Home Ferramenta Lab 32+1: DOPPIO ANNIVERSARIO PER FERRAMENTA PARIDE
32+1: DOPPIO ANNIVERSARIO PER FERRAMENTA PARIDE

32+1: DOPPIO ANNIVERSARIO PER FERRAMENTA PARIDE

163
0

Da Paride Ferramenta si celebra un doppio anniversario, 32 anni di attività ininterrotta nella ferramenta professionale e il primo anno nella nuova sede di Vascon di Carbonera (Treviso). Ne parliamo con l’ingegnere Alex Schiavon, nuova generazione della famiglia in negozio…

Ferramenta Paride nasce nel 1986 in un piccolo negozio di 100 metri quadri in centro a Vascon di Carbonera dall’iniziativa di Paride Schiavon con il sostegno del  padre Alberto. Come era d’obbligo in quegli anni, Paride sostiene un esame tecnico molto impegnativo per ottenere la licenza per il negozio ferramenta. L’attività cresce rapidamente, specializzandosi soprattutto nell’utensileria professionale sviluppando il magazzino fino a circa 300 metri quadri e iniziando a servire una clientela più ampia affiancando i privati alle aziende, imprese e artigiani del territorio.

Nel 2000, inizia un processo di digitalizzazione che introduce un sistema gestionale completamente informatizzato, permettendo la dematerializzazione della fatturazione e gestione ddt e creando un archivio digitale per clienti e fornitori.

Nel Marzo 2017, l’azienda si trasferisce nella nuova struttura in prossimità della zona industriale, organizzando meglio l’esposizione con un layout completamente ridisegnato, suddiviso in mondi merceologici, più leggibile ed efficiente. Il concetto espositivo espresso si muove nella direzione del “tutto esposto” riducendo molto la zona del magazzino.

 Come è inserito il vostro negozio nel territorio cittadino in cui operate?

Nel corso del tempo, anche complice il trasferimento recente nella nuova sede, ci siamo allargati dalla clientela di paese ad un bacino più ampio collaborando con artigiani, piccole e medie aziende oltre la provincia di Treviso fino a Venezia, Padova, Bellunese e oltre.

Come è organizzato il vostro punto vendita?

Il nuovo negozio si sviluppa su 500-600 metri quadri (comprensivo del magazzino), con un layout molto ben definito, suddiviso per categorie merceologiche e un’offerta molto ampia: dai tasselli, agli elettroutensili, abrasivi, giardinaggio, maniglieria, edilizia, elettrico con materiali di consumo, saldatura, storage, fumisteria, corde e catene, ferramenta per legno, colori e vernici, isolamento, profili, antinfortunistica, ruote, idraulica. L’esposizione non ha prezzi esposti perché vogliamo puntare alla completa digitalizzazione anche in questo campo, al fine di soddisfare le diverse esigenze di privati, artigiani e aziende.  Inoltre nel nostro negozio a fianco delle nuove tecnologie e avanguardie sono presenti anche attrezzi e utensili “di una volta”. Un soffitto molto alto e suggestivo con travi di legno chiaro a campata doppia amplifica lo spazio rendendo piacevole la permanenza nel punto vendita. In negozio lavorano Paride e sua moglie, titolari dell’attività, e due collaboratori, un senior e un junior.

Qual è l’andamento generale dei vostri comparti merceologici principali e quali tendenze in atto verificate?

Tra le nostre merceologie principali posso citare bulloneria e viteria ed utensileria.  Il settore bulloneria e viteria si mantiene costante anche se, in questo nuovo punto vendita, abbiamo potuto inserire nuovi articoli a completamento della gamma e della categoria, in diametri e dimensioni più grandi richiesti dall’industria, che stanno aiutando la crescita. Nell’utensileria soprattutto manuale che rappresenta un nostro punto di forza, distribuiamo tutti i marchi altamente professionali e referenze particolari come l’industria soprattutto meccanica ci chiede.

Avete un ambito di specializzazione?

Siamo specializzati in utensileria, bulloneria e viteria e serrature collaborando con tutti i principali marchi in commercio. A catalogo e codificati nel nostro gestionale, offriamo oltre 50 mila articoli, in negozio sono in pronta consegna circa la metà.

Qual è la vostra mission e i vostri valori aziendali?
La nostra mission è cercare attraverso prodotti di qualità di semplificare il lavoro al professionista e migliorare il risultato finale. Lavoriamo con il professionista sia privato sia professionale e quindi è la qualità ciò che ci viene principalmente richiesto. Segue il valore del servizio, ben rappresentato dal nostro motto aziendale “Il servizio per il professionista”. Senza falsa modestia, l’esperienza maturata in questi anni, ci consente di dare il consiglio giusto al momento giusto. La nostra vendita al banco si basa su un rapporto sincero con il cliente per mettere a completa disposizione l’esperienza maturata in questi anni, offrire consigli sui prodotti e garantire un’assistenza anche dopo l’acquisto.

Qual è il profilo della vostra clientela, sia nel negozio fisico sia online?

La nostra clientela si suddivide in 50% professionale e 50% privati, anche se è in aumento la percentuale professionale e industriale. Le aziende sono più legate la negozio fisico perché hanno necessità di tempi ristretti legati ad esigenze da risolvere. Online invece il target è più variegato dal privato, all’artigiano, al professionista.

Quali servizi offrite al vostro mercato?

Alcuni dei nostri servizi sono: duplicazione chiavi, composizione e personalizzazione di cilindri di sicurezza, affilatura lame motosega e sega circolare, riparazione utensili e macchinari e anche la realizzazione di pensiline personalizzate a disegno. Tutte operazioni che sono fatte in negozio in un  piccolo locale adibito ad officina. Abbiamo anche un servizio di progettazione su misura di oggetti meccanici particolari come un ricambio o ruote dentate. Inoltre le consegne per la clientela professionale in un’area limitrofa sono gratuite.

Come viene gestita la logistica e il magazzino nella vostra attività?

Abbiamo una zona molto definita di scarico merci e il materiale viene controllato, eventualmente inserito nel gestionale, aggiornato nel prezzo ed esposto in negozio. Disponiamo di tre differenti tipologie di codifiche; articolo nostro, articolo fornitore e codice a barre.

Come è organizzata la vostra piattaforma e-commerce?

Siamo partiti nel 2014 grazie ad una piattaforma proprietaria con l’obiettivo di estendere la vetrina del nostro negozi anche nel web e proponendo prodotti particolari. Eravamo nella vecchia piccola sede ed avendo bisogno di altro spazio espositivo, abbiamo cercato di crearlo online. Fino all’anno scorso non era una nostra priorità e le vendite erano limitate. Poi nel 2017 abbiamo iniziato a lavorarci con maggior determinazione, introducendo nuovi articoli e cercando di organizzare le categorie del sito riproducendo a specchio il layout del negozio.

Quali obiettivi si pone?

Al momento abbiamo online 3 mila referenze con l’obiettivo di arrivare a 10 mila a breve. Noi crediamo molto in questo canale.  Per questo abbiamo attivato un stage con una risorsa interamente dedicata all’inserimento referenze in e-commerce. Da settembre, il trend di vendite è cresciuto molto quasi del 100%. Molti clienti non acquistano online, ma si informano sul nostro sito e-commerce e poi concretizzano l’acquisto in negozio. Vediamo che il cliente è sempre più consapevole e intendiamo aiutarlo ad informarsi sempre più facilmente, meglio se visitando la nostra piattaforma.

Cosa si vende di più online, secondo la vostra esperienza?

Nella nostra esperienza rileviamo che si vendono maggiormente articoli particolari e introvabili, come serrature particolari o utensileria speciale. Ma anche ferramenta generale o articoli di manutenzione. Non vogliamo giocare la competizione basata sul prezzo perché la riteniamo impari e puntiamo a offrire sempre un consiglio al cliente, tramite scambio di mail o assistenza telefonica.

Come sviluppate l’integrazione tra fisico ed online?

La piattaforma online rappresenta una vetrina per il negozio fisico e la comunicazione di brand forti attrae il consumatore in negozio. La vendita online inoltre serve una clientela più ampia, in tutta Italia. Lasceremo la possibilità del ritiro in negozio per permettere di “toccare con mano” il prodotto prima dell’acquisto.

Alessandra Fraschini Giornalista professionista specializzata nel canale ferramenta tradizionale e analisi della filiera lunga. Collabora con testate leader e con enti fiera internazionali. È autrice del volume "I protagonisti della ferramenta italiana. Il mondo grossista negli ultimi cent’anni".