Home Ferramenta Lab ACCORDO WALMART – GOOGLE, IN COSA CONSISTE?
ACCORDO WALMART – GOOGLE, IN COSA CONSISTE?

ACCORDO WALMART – GOOGLE, IN COSA CONSISTE?

32
0

Perché Walmart, colosso americano numero uno della distribuzione, ha deciso di allearsi con Google nelle vendite online? Entro la fine di settembre i propri clienti potranno fare ordini semplicemente a voce, attraverso la piattaforma del motore di ricerca, attivando la partnership che andrà ad integrare le tecnologie messe a disposizione. Una strategia che è coerente con i piani del colosso americano che sta puntando sull’ecommerce per riuscire a concretizzare  un incremento trimestrale del 60%.

I clienti di WalMart, spiegano le due società, potranno comprare centinaia di migliaia di prodotti attraverso Google Express e, dall’inizio dell’anno prossimo, l’assortimento sarà ancora più ricco e pare comprenderà anche generi alimentari. Con questo accorto i clienti di Wallmart potranno collegare i loro account a Google. Big G avrà la possibilità di comprenderne il comportamento e le ricerche online (Google sostiene che il 20% delle ricerche oramai vengono fatte con comando vocale) consentendo così di migliorare ai propri algoritmi la capacità di capire quali prodotti ci piacciono oggi e quali ci piaceranno in futuro…

I supermercati americani sanno ormai bene che il futuro del commercio è online e Walmart intende promettere “la maggior offerta di distribuzione disponibile sulla piattaforma” telematica. Da parte sua, Google ha assicurato che saranno disponibili gli articoli piu’ diversi, dai detergenti alle costruzioni Lego.

Un’alleanza che sembra una risposta alla recente operazione di acquisizione di Whole Foods da parte di Amazon e alle sue nuove strategie nel settore alimentare.

 

Alessandra Fraschini Giornalista professionista specializzata nel canale ferramenta tradizionale e analisi della filiera lunga. Collabora con testate leader e con enti fiera internazionali. È autrice del volume "I protagonisti della ferramenta italiana. Il mondo grossista negli ultimi cent’anni".