Home Mercato Anti-spreco: 348.000 kg di materiale grazie a partnership Recuperiamo Srl SB e Leroy Merlin
Anti-spreco: 348.000 kg di materiale grazie a partnership Recuperiamo Srl SB e Leroy Merlin

Anti-spreco: 348.000 kg di materiale grazie a partnership Recuperiamo Srl SB e Leroy Merlin

56
0

Grazie alla rete di recupero e ridistribuzione connessa alla piattaforma Regusto, Leroy Merlin dona costantemente le eccedenze dei propri 53 punti vendita ad associazioni non profit in tutta Italia.

 

L’azienda multispecialista è stata la prima nella grande distribuzione non-food a entrare nella rete di recupero delle eccedenze di Recuperiamo Srl Società Benefit, Best Performer dell’economia circolare 2022 per Confindustria, segnando un importante passo avanti della legge Gadda “anti-spreco” del 2016.

 

Il progetto è esteso a tutti i 53 negozi sul territorio italiano e in due anni di collaborazione sono state portate a termine 3.900 donazioni a 173 associazioni, per un totale di oltre 348.000 kg di materiale. Grazie alla legge “anti-spreco”, sono sempre di più le aziende italiane che decidono di donare prodotti invenduti ed eccedenze di magazzino agli enti non-profit, contribuendo nella lotta allo spreco all’insegna di una strategia aziendale basata su sostenibilità e solidarietà.

 

Oggi il progetto è attivo ed esteso a 53 store Leroy Merlin in tutta Italia. Ogni punto vendita può caricare autonomamente sulla piattaforma le referenze da donare, che potranno essere prenotate non solo dalle associazioni iscritte in piattaforma Regusto attive nei territori vicini al punto vendita, ma da tutte quelle presenti sul territorio italiano, con la possibilità di accordarsi sul ritiro o spedizione. Ogni donazione è tracciata attraverso tecnologia blockchain, rendendo disponibili report, statistiche e indici di impatto ambientale, come le emissioni di CO2, lo spreco di acqua e il consumo di suolo evitati. Dall’inizio della partnership a maggio 2021 sono state effettuate oltre 3.900 donazioni a 173 associazioni per un totale di oltre 348mila kg di materiale, contribuendo a un risparmio di CO2 stimabile in più di 345mila kg. Il 53% delle donazioni ha riguardato materiali per l’edilizia e l’arredamento, mentre il 24% ha interessato prodotti per la casa.

 

Oggi Regusto è un punto di riferimento in Italia per la lotta allo spreco: la piattaforma e l’ecosistema a essa connesso rappresenta la più grande rete di questo genere in Italia con oltre 520 aziende (food e non) e oltre 800 enti non-profit. Ogni mese all’interno della piattaforma vengono donate e vendute oltre 200 tonnellate di beni alimentari e non. Il contatore di Regusto stima oltre 7000 tonnellate di prodotti recuperati, per un totale di 11 milioni di pasti distribuiti, la riduzione di 9mila tonnellate di CO2 e il risparmio di 11 milioni di m3 di acqua e di 21 milioni di m2 di suolo grazie al fatto che il prodotto viene recuperato, evitandone così lo smaltimento.

 

La collaborazione tra le due imprese si inserisce nel solco tracciato dalla legge 166/2016 sulla donazione e la distribuzione di prodotti a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi.

 

On Maria Chiara Gadda, prima firmataria della legge 166/2016 c.d. “antispreco”, commenta: ”La legge 166 del 2016 ha consentito in questi anni un cambio di passo sul fronte della donazione delle eccedenze, favorendo un rapporto più strutturato tra le imprese e il terzo settore anche in termini di innovazione, competenze e miglioramento delle corrette prassi di recupero”.

 

Barbara Casartelli, Positive Impact Leader di Leroy Merlin Italia (nella foto), conclude: “Impatto positivo per noi significa generare valore per l’ambiente, per le persone e per la comunità, attraverso attività e progetti in cui crediamo profondamente: un modo di fare impresa capace di trasformare azioni socialmente orientate in un beneficio equo-sostenibile per tutti, in un’ottica di impatto e non di solo profitto. L’economia circolare è una delle priorità del nostro essere generativi e Regusto ne è fattore abilitante. Evitiamo sprechi dando nuova vita a prodotti come porte, piastrelle, finestre e altri nostri prodotti che per avanzi di stock o difetti sarebbero destinati allo smaltimento. Solo nel 2022 abbiamo donato prodotti per un valore equivalente di circa 135mila euro, con un risparmio di emissioni di CO2 stimabile in 135 tonnellate. Siamo orgogliosi di poter celebrare a fianco di Regusto un anniversario così importante e di continuare a fare la nostra parte per porre fine agli sprechi inutili in favore di una virtuosa economia circolare”.

 

Marco Raspati, Ceo e co-founder di Recuperiamo Srl Società Benefit (nella foto), aggiunge: “Regusto oggi rappresenta il più grande portale per la gestione delle donazioni. La partnership con Leroy Merlin è la dimostrazione di come anche aziende non-food traggano vantaggio dalla donazione di materiale e merci in eccedenza. I dati raggiunti a due anni dall’inizio della partnership certificano un impatto positivo generato a livello sociale, ambientale ed economico, e costituisce per le imprese uno strumento per contribuire attivamente nella lotta allo spreco, con risultati concreti e misurabili”.