Home Dalle aziende Apex partecipa ad Ambiente e lancia il nuovo logo 
Apex partecipa ad Ambiente e lancia il nuovo logo 

Apex partecipa ad Ambiente e lancia il nuovo logo 

14
0

Con una produzione realizzata quasi interamente in Italia, Apex, marchio leader nei prodotti per la pulizia da oltre 68 anni, propone una gamma con focus sull’innovazione.

 

Presente alla fiera Ambiente a Francoforte (8-12 Febbraio), evento leader in Europa che raccoglie i migliori produttori e rivenditori di articoli per la casa, il marchio Apex presenta al mercato i risultati del rinnovamento di brand identity, presentando il nuovo logo (Padiglione 12.1 stand E 32).

 

Il marchio Apex è sinonimo di alta qualità nei prodotti per la pulizia da oltre 68 anni, testimonianza dell’impegno sempre vivo di offrire al mercato prodotti funzionali, belli e soprattutto durevoli, al miglior rapporto qualità-prezzo e fidelizzare il consumatore nel tempo.

 

L’azienda propone la qualità del Made in Italy, un valore fondamentale per l’ideazione e lo sviluppo di prodotti per la pulizia che aiutano il cliente nella vita di tutti i giorni. 

 

Con una produzione realizzata quasi interamente in Italia, principalmente nello stabilimento di Rho, alle porte di Milano, che si sviluppa su un terreno di oltre 12.000 mq, l’azienda propone una gamma con focus sull’innovazione.

 

Tutti i prodotti per la pulizia Apex offrono soluzioni innovative e una massima ricerca nella praticità del design. “Ci impegniamo affinché i nostri prodotti siano pratici, funzionali e semplici da utilizzare e siamo sempre alla ricerca di nuove ed innovative soluzioni tecniche in tutte le fasi della ricerca e sviluppo, dall’ ideazione del prodotto all’ ingegnerizzazione fino alla produzione industriale” sottolineano in Apex.

 

Alessandra Fraschini Giornalista professionista specializzata nel canale ferramenta tradizionale e analisi della filiera lunga. Collabora con testate leader e con enti fiera internazionali. È autrice del volume "I protagonisti della ferramenta italiana. Il mondo grossista negli ultimi cent’anni".