Home Ferramenta News ASSOFERMET PREMIA L’ETICA NELLA DISTRIBUZIONE FERRAMENTA
ASSOFERMET PREMIA L’ETICA NELLA DISTRIBUZIONE FERRAMENTA

ASSOFERMET PREMIA L’ETICA NELLA DISTRIBUZIONE FERRAMENTA

94
0

Concorrenza leale e correttezza nel mercato ferramenta tornano ad essere i valori caratterizzanti e distinguenti nella distribuzione.

Ne parliamo con Sabrina Canese, Presidente di Assofermet Ferramenta promotrice del Premio Grossista Assofermet in un’intervista congiunta con Christian Cattalini di Cerved Group in uscita nel numero di Ferrutensil. Ecco alcune anticipazioni…

Come nasce il Premio Grossista Assofermet 2018?

Canese – Il premio nasce in questo mandato accogliendo il suggerimento di Carlo Ferrari, all’interno del Comitato tecnico di Assofermet Ferramenta. Nasce per la volontà di riconoscere un premio a quei colleghi che si sono distinti non solo per performance di fatturato, ma soprattutto di attenta analisi di Bilancio, attenzione agli indici ed alla solidità. Abbiamo bisogno di aziende sane e virtuose e vogliamo pertanto premiare le più meritevoli da questo punto di vista.

Quali valori intende affermare nella distribuzione ferramenta?

Canese – I valori etici che hanno sempre distinto il mondo del commercio nel nostro mercato. E in particolare i valori di professionalità, di metodo e di merito. E di collaborazione trasparente, concorrenza leale e correttezza.

Il premio è organizzato ad Hardware Forum 2018 in collaborazione con Cerved Group. Quali sono i termini della collaborazione con l’associazione della ferramenta?

Canese – Cerved da anni è un partner irrinunciabile per Assofermet, sia per i servizi che offre e che proponiamo ai nostri associati con tariffe dedicate, sia per la collaborazione nell’aiutarci ad essere sempre più competitivi ed attenti alla gestione economico finanziaria, per essere aziende sane solide, meritevoli di credibilità e credito.
Cattalini – La collaborazione tra Assofermet e Cerved è ormai consolidata da qualche anno in particolare per quanto riguarda il progetto Payline, progetto esclusivo Cerved che raccoglie ed analizza le abitudini di pagamento delle aziende italiane e che permette ai grossisti che vi partecipano di monitorare il rischio su tutti i clienti attivi, controllandone i comportamenti di pagamento e le evoluzioni del portafoglio. I prossimi step condivisi con l’associazione mirano ad evolvere la collaborazione verso servizi e progetti che permettano agli associati di “crescere” dal punto di vista gestionale, in particolare nelle attività volte ad ottimizzare il circolante netto ed i flussi di cassa ed a strutturare la comunicazione con il mondo bancario/finanziario.

Quali cluster prende in considerazione Il Premio Grossista?
Canese– I premi saranno tre divisi per fasce di fatturato e si utilizzeranno dei parametri valutativi messi a disposizione da Cerved che spiegheremo nel dettaglio durante la premiazione del 19 settembre ad Hardware Forum di Milano.
Cattalini – Come già correttamente descritto da Sabrina Canese, abbiamo distinto dei cluster di fatturato solamente per creare omogeneità tra i concorrenti al premio andando poi a valutarne le performance attraverso diversi parametri di bilancio ed al CGS, il Cerved Group Score, lo score proprietario che permette, attraverso un modello statistico avanzato, di stabilire l’affidabilità economico/finanziaria di un’azienda.

Quali altri temi saranno espressi durante il Congresso Assofermet Forum il 19 settembre a Hardware Forum?

Canese – Sarà un convegno ampio con diverse tematiche: dall’Europa, all’importanza dei territori e del ruolo del negozio di prossimità all’interno del tessuto urbano alla trasformazione digitale, all’accesso a credito, alle politiche fiscali per il commercio, all’innovazione. Non dimenticheremo l’importanza del capitale umano, dei giovani, di politiche di sviluppo ed anche di creatività. Il programma vedrà infatti la partecipazione dei protagonisti della politica europea e del mondo associativo per confrontarsi sul ruolo del negozio di prossimità ferramenta all’interno del tessuto urbano, secondo le indicazioni dell’agenda europea per affrontare le nuove sfide del mercato in modalità 4.0.

(…continua in ferrutensil in uscita in Settembre)

Alessandra Fraschini Giornalista professionista specializzata nel canale ferramenta tradizionale e analisi della filiera lunga. Collabora con testate leader e con enti fiera internazionali. È autrice del volume "I protagonisti della ferramenta italiana. Il mondo grossista negli ultimi cent’anni".