Home Mercato Eventi e fiere A Bolognafiere ritorna Saie all’insegna della ripartenza italiana
A Bolognafiere ritorna Saie all’insegna della ripartenza italiana

A Bolognafiere ritorna Saie all’insegna della ripartenza italiana

33
0

Dal 14 al 17 ottobre 2020 a Bolognafiere torna Saie, l’appuntamento per il settore delle costruzioni, dopo il DPCM del 13 ottobre che ha confermato sorprendentemente il via libera alle fiere.

 

La filiera delle costruzioni, con le sue quasi 740.000 imprese attive nel II trim. del 2020 (+0,7% rispetto al I trimestre 2020), si conferma di vitale importanza per l’economia del Paese, rappresentando con l’indotto oltre il 22% del Pil nazionale.

 

Un settore che, soprattutto in questa fase congiunturale, ha bisogno di fare rete e creare momenti di confronto che coinvolgano istituzioni, imprese, associazioni e professionisti per ripartire.

 

Ed è proprio questo l’obiettivo di SAIE – RIPARTI ITALIA, da 54 edizioni al fianco delle aziende, che dal 14 al 17 ottobre ritorna a BolognaFiere con la sua esperienza per dare nuova linfa al mercato.

 

La manifestazione, organizzata da Senaf in collaborazione con BolognaFiere, è stata condivisa con 39 tra i più importanti enti e associazioni di categoria che parteciperanno attivamente a SAIE – RIPARTI ITALIA assieme a 200 aziende. Oltre 100 saranno, invece, gli approfondimenti tecnico formativi per i professionisti in visita dedicati ai temi più attuali per il comparto.

 

L’appuntamento bolognese si è aperto ieri mercoledì 14 con un convegno inaugurale dal titolo “Confortevole, Sicuro, Sostenibile, Economico e Connesso: le esigenze del nuovo abitare – Come l’emergenza COVID-19 ha cambiato le esigenze dell’abitare” a cui parteciperanno, tra gli altri, Paola De Micheli – Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Virginio Merola – Sindaco di Bologna, Federica Brancaccio – Presidente di Federcostruzioni, Gabriele Buia – Presidente di ANCE e Ivo Nardella – Presidente di Senaf e Gruppo Tecniche Nuove.

 

A trainare la domanda nel settore delle costruzioni è sempre più il mercato residenziale, che mostra come la casa sia sempre al centro dell’interesse degli italiani, senza però dimenticare l’essenziale comparto delle Infrastrutture. Oggi poi, il ripensare alle nuove esigenze dell’abitare (risparmio energetico, comfort sicurezza, accessibilità) fa sì che il tema dell’abitare diventi sempre più cruciale per il rilancio dell’intero sistema e per l’economia italiana.

 

Per questo l’edizione di SAIE – RIPARTI ITALIA, oltre all’area espositiva e a un ricco programma convegnistico, dove verranno presentate novità e le migliori tecnologie e soluzioni innovative presenti sul mercato, sarà caratterizzata da tante iniziative speciali dedicate alle tematiche più interessanti per la ripresa del settore: non solo esposizione, ma anche aree dimostrative e presentazione di casi reali per raccontare progetti di successo, soluzioni applicative e case history di eccellenza.

 

Tra le iniziative speciali non può così mancare la parte più innovativa, ovvero la digitalizzazione: con l’area dimostrativa Costruzioni 4.0: BIM – Prefabbricazione – Digital Twin verranno presentati progetti relativi alla digitalizzazione del settore delle costruzioni, attraverso la realizzazione di prototipi che promuovono soluzioni “cloud-based” di progettazione architettonica integrata (BIM), processi di prefabbricazione (OFF-SITE), monitoraggio e manutenzione degli edifici, in ottica di industria 4.0 (DIGITAL TWIN).

 

All’interno della Piazza Edifici e Impianti Salubri verrà dato ampio spazio ai nuovi criteri dell’abitare e ai trend emergenti come la salubrità degli ambienti domestici, che pone l’attenzione al benessere fisico e psicologico di chi li abita.

 

La Piazza dei Serramenti Innovativi, invece, proporrà un approfondimento incentrato sul serramento che unisce alle richieste di design e comfort abitativo anche esigenze di efficienza energetica e rispetto dell’ambiente. Nella Piazza Sicurezza in Cantiere verranno toccate le tematiche e le normative sulla sicurezza e la salute nella filiera delle costruzioni. Tra le novità di questa edizione si segnala l’evento nazionale SAIE InCalcestruzzo, un’area nata dalla collaborazione tra Senaf, Ingenio C.A, Impresedili e Macchine edili, che mostrerà a tutti gli operatori del comparto le novità e gli utilizzi più innovativi di questo materiale nelle sue diverse forme con il sostegno di AICAP, ATECAP, CTE e CONPAVIPER.

 

Il Superbonus troverà un ampio approfondimento non solo all’interno di numerosi workshop, ma anche nell’Area delle Ceramica e del Laterizio dove Confindustria Ceramica focalizzerà l’attenzione sulle potenzialità in edilizia di questa misura fiscale.

 

Sullo stesso argomento nell’Area dimostrativa AIMI (Associazione Italiana Manutentori Installatori) verranno presentati i prodotti antisismici per realizzare un impianto domestico gas sicuro negli interventi di ristrutturazione e nella costruzione di nuovi edifici. Certamente da segnalare tra le iniziative dedicata a installazione e impianti anche l’Area dimostrativa organizzata da CNA.

 

Le novità continuano con la seconda edizione di Cassa Edile Awards, il premio che il sistema delle casse edili riconosce annualmente alle imprese, lavoratori e consulenti ambasciatori di valori positivi per il sistema bilaterale delle Costruzioni. Il successo e l’attenzione suscitati dalla prima edizione hanno reso questo secondo appuntamento ancora più sentito e partecipato (oltre 60 Casse presenti), grazie al coinvolgimento attivo della CNCE nell’organizzazione. Obiettivo del premio, anche per questa edizione, è contribuire al consolidamento etico del settore attraverso la valorizzazione delle storie di chi opera lealmente e nel rispetto delle regole.