Home Mercato Bonus pubblicità 2020: stanziati 85 milioni
Bonus pubblicità 2020: stanziati 85 milioni

Bonus pubblicità 2020: stanziati 85 milioni

56
0

Con la conversione in legge del Decreto Rilancio sconti per 85 milioni a chi investe in pubblicità: fino al 30 settembre per richiedere il credito d’imposta.

 

Il perdurare dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha determinato delle novità, rispetto alla disciplina ordinaria, legate al Bonus pubblicità 2020. Con il Decreto Rilancio, infatti, il credito d’imposta è concesso nella misura unica del 50% del valore degli investimenti pubblicitari effettuati su stampa quotidiana e periodica anche online e su emittenti radio-televisive locali (ne avevamo già parlato QUI), oltre che, limitatamente al 2020, su tv e radio nazionali non partecipate dallo Stato.

 

Altra importante novità è lo stanziamento di 85 milioni di euro (a fronte del precedente tetto di spesa di 60 milioni) per chi investe in pubblicità, ripartiti in 50 milioni per le inserzioni su giornali cartacei e siti e 35 milioni destinati agli investimenti su radio e tv.

 

Inoltre, nella circolare n. 25/E del 20/08/2020 dell’Agenzia delle Entrate, è stato chiarito che “è stata prevista la possibilità di trasmettere la comunicazione telematica di accesso al credito nel periodo compreso tra il 1° ed il 30 settembre 2020, ferma restando la validità delle comunicazioni trasmesse dal 1° al 31 marzo del medesimo anno”.

 

Ricordiamo, infine, che il requisito legato all’incremento degli investimenti dell’1% rispetto all’anno precedente quest’anno è venuto meno, pertanto anche i soggetti che hanno iniziato la loro attività nel corso dell’anno 2020 possono beneficiare dell’agevolazione prevista dal Bonus pubblicità (ne avevamo già parlato QUI).