Home Ferramenta Lab Centralini in cloud, decolla la nuova tecnologia
Centralini in cloud, decolla la nuova tecnologia

Centralini in cloud, decolla la nuova tecnologia

18
0

Negli Stati Uniti e in Canada un centralino ogni due è sul cloud. Nel Nord Europa, le percentuali sono ancora maggiori. In Italia, invece, solo due centralini ogni cento.

 

Negli Stati Uniti e in Canada un centralino ogni due è sul cloud. Nel Nord Europa, le percentuali sono ancora maggiori. In Italia, invece, solo due centralini ogni cento si avvalgono della nuova tecnologia, che permette di fare e ricevere chiamate in ogni circostanza, anche se cade la corrente o la connessione internet.

 

Ebisu, operatore telefonico leader in servizi internet e telefonia, lancia nel Trevigiano la rivoluzione copernicana in ufficio e secondo Massimiliano Gaiani, ceo dell’azienda il risultato è: “Meno costi e un centralino che funziona sempre, anche senza corrente: così siamo al passo con gli statunitensi”.

 

La novità è introdotta nel Nord Italia da Ebisu, società di Castelfranco Veneto, ribattezzata dagli addetti ai lavori “la nuova Telecom locale” dopo aver ottenuto la certificazione di “operatore telefonico” che l’ha immessa nel mercato dei giganti della telefonia mobile come competitor alla pari delle grandi aziende.

 

Il cambio di paradigma che attende i telefoni di tutte le aziende italiane è spiegato da Massimiliano Gaiani, titolare di Ebisu: “Il centralino fisico, cui siamo abituati, è destinato a scomparire”, dice. “I motivi sono molti: ha dei costi fisici di installazione e di aggiornamento enormi. Inoltre, se salta la corrente o la connessione internet l’azienda rimane isolata. Per questo sono nate le tecnologie in cloud, che permettono all’azienda di gestire tutto on line e in maniera flessibile”.

 

Di fatto, sulle scrivanie resteranno dei telefoni. Questo non si cambia. Ma la voce arriverà da un rimbalzo tra un software presente in un server di dimensioni enormi e la cornetta stessa. Questo permetterà di deviare le chiamate sul telefonino o sulla mail in caso di assenza da lavoro o di corrente mancante, ma anche quando salta la connessione localmente. Il programma poi potrà essere integrato con sistemi di gestione del crm, il customer relationship management, per garantire i migliori flussi.

 

“E’ finita l’era degli apparati polverosi, ora si telefona tramite il cloud”, conclude Gaiani. “Le aziende possono risparmiare, pagano solo un abbonamento mensile e non hanno nessun costo di gestione. Sarà un cambiamento come quello che cancellò le cabine telefoniche dalle strade, ed Ebisu è in prima linea”.

 

Alessandra Fraschini Giornalista professionista specializzata nel canale ferramenta tradizionale e analisi della filiera lunga. Collabora con testate leader e con enti fiera internazionali. È autrice del volume "I protagonisti della ferramenta italiana. Il mondo grossista negli ultimi cent’anni".