Home Mercato The Most Innovative Companies, Bosch tra le new entry
The Most Innovative Companies, Bosch tra le new entry

The Most Innovative Companies, Bosch tra le new entry

39
0

Tra le nuove presenze Bosch al 33° posto per la prima volta nell’eccellenza dell’innovazione mondiale, The Most Innovative Companies.

 

Torna in testa Apple, scavalcando Alphabet (la holding di Google) e Amazon. Tra le nuove presenze Bosch al 33esimo posto per la prima volta nell’eccellenza dell’innovazione mondiale, ma sono presenti anche Walmart (13), Philips (23), Hitachi (29) e 3M (44). I segreti del successo? Costanza negli investimenti, visione e organizzazione agili…

 

L’edizione 2020 di The Most Innovative Companies” di Boston Consulting Group (Bcg) che presenta ogni anno, la classifica dei 50 top innovator globali si basasu un sondaggio condotto su 2.500 dirigenti dell’innovazione a livello globale (63% di livello C, 37% vicepresidenti senior o vicepresidenti) intervistati da agosto 2019 a ottobre 2019.

 

Quattro i fattori considerati:

  • Global Mindshare – Il numero di voti ricevuti da tutti i dirigenti dell’innovazione a livello globale.
  • Industry Peer View – l numero di voti ricevuti dai dirigenti dello stesso settore di un’azienda.
  • Industry Disruption – L’indice di diversità (Herfindahl-Hirschman) dei voti in tutti i settori.
  • Value creation – La TSR, compresi i riacquisti di azioni da gennaio 2017 a  dicembre 2019 (tre anni)

E rispetto agli anni precedenti, nel 2020 è stato aggiunto un nuovo fattore di calcolo del punteggio, che cattura la portata disruptive delle aziende, valutando la loro capacità di superare le barriere di ingresso del settore e di espandersi in mercati al di fuori dal proprio.

 

Ecco la top ten 2020:

  1. Apple 
  2. Alphabet  
  3. Amazon
  4. Microsoft
  5. Samsung 
  6. Huawei
  7. Alibaba 
  8. IBM
  9. Sony 
  10. Facebook 

 

Lo studio evidenzia che le imprese più innovative abbiano difficoltà a mantenere livelli di performance costanti. Solo il 12% delle società, infatti, è rientrato nella Top 50 più di dieci volte e sono solo otto quelle che hanno conservato un posto fisso nello studio dal 2005, Alphabet, Amazon, Apple, HP, Ibm, Microsoft, Samsung e Toyota.