Home Mercato Attualità Da Coverciano a Myplant: al via un tavolo permanente sul Verde Sportivo
Da Coverciano a Myplant: al via un tavolo permanente sul Verde Sportivo

Da Coverciano a Myplant: al via un tavolo permanente sul Verde Sportivo

32
0

Il Salone internazionale del Verde si tinge di azzurro.

 

Nel corso dell’evento di presentazione nell’Auditorium del Centro Tecnico Federale, in collaborazione con Federcalcio Servizi, al via i lavori per l’edizione 2024 del Verde Sportivo all’interno del Salone internazionale a Fiera Milano-Rho, dal 21 al 23 febbraio

 

Un tavolo permanente aperto a tutta la filiera del verde sportivo. Questo è quanto definito nel corso dall’evento di presentazione del progetto sulla sezione dedicata al mondo dello Sport, che sarà protagonista per l’ed. 2024 (n.8) di Myplant & Garden, il più importante appuntamento fieristico b2b per le filiere del verde in Italia.

 

L’iniziativa, svoltasi il 12 settembre nel Centro Tecnico Federale di Coverciano, con la partnership di Federcalcio Servizi e con la collaborazione di Kulture Multimedia, ha permesso di attivare un confronto fattivo tra le aziende del comparto e gli organizzatori di Myplant & Garden (21-23 febbraio 2024, Fiera Milano Rho).

 

Il Salone del Verde, in continua crescita, si è tinto di azzurro per illustrare alla platea e agli ospiti istituzionali le linee guida della sezione riservata al Verde Sportivo, che annovera TSport e Sport & Impianti quali preferred media partner.

 

L’area dedicata allo sport – calcio in primis, poi golf e atletica tra gli altri -, inaugurata nel 2019 e sostenuta da aziende leader del comparto, si è via via sviluppata, ampliando l’offerta merceologica e arricchendosi di contenuti esclusivi grazie al contributo dei più importanti esperti del settore.

 

Durante la presentazione, aperta da Maurizio Francini, Direttore Centro Tecnico Federale di Coverciano e arricchita dall’intervento di Mauro Grimaldi, Consigliere Delegato Federcalcio Servizi srl, è stata condivisa da tutti i presenti la proposta di creare un tavolo di lavoro permanente tra gli attori della filiera – istituzioni, tecnici, federazione e aziende – per immaginare e dare forma ai campi di gioco del futuro, tratteggiandone i requisiti tecnici e delineandone il migliore impatto sociale.

 

Il calcio italiano è un patrimonio di tutti, muove 5,5 miliardi di euro (indotto escluso), e l’ammodernamento, la manutenzione e l’allocazione dei campi e degli impianti nei territori necessita di nuove soluzioni all’insegna dell’innovazione (tecnica, tecnologica, genetica) e della sostenibilità (sociale, ambientale, energetica).

 

Partendo da questi temi, il tavolo di lavoro permanente trova in Myplant l’appuntamento e il contenitore privilegiato per fare il punto della situazione e confrontarsi sulle nuove idee e proposte emerse.

 

Grazie alla collaborazione con Federcalcio Servizi, a Myplant si apriranno nuove porte sul futuro dell’intero comparto sportivo: “A Myplant – hanno affermato gli organizzatori – abbiamo creato e continuiamo a sviluppare un luogo privilegiato in cui gli attori principali del comparto, istituzionali, aziendali, professionali, condividono responsabilmente e mettono a sistema parole d’ordine, saperi, esperienze, nuovi processi e nuove frontiere per l’innovazione, delineando la nuova road map del Verde Sportivo italiano”.