Home Mercato Federacciai, produzione siderurgica italiana 2021 a 24,411 milioni di tonnellate
Federacciai, produzione siderurgica italiana 2021 a 24,411 milioni di tonnellate

Federacciai, produzione siderurgica italiana 2021 a 24,411 milioni di tonnellate

228
0

In aumento del 19,8% rispetto al 2020 (e del 5,3% in più sul 2019). Un risultato in linea con quello del 2018 (-0,4%), che fu un ottimo anno per l’acciaio italiano.

 

In dettaglio, l’output dei prodotti lunghi (blumi, billette e derivati) nel 2021 è cresciuto del 21,8% (13,599 milioni di tonnellate). La produzione dei prodotti piani (bramme, coils e derivati) è salita del 16,6% (11,049 milioni di tonnellate).

 

IMPORT-EXPORT – La bilancia commerciale siderurgica italiana a ottobre 2021 (ultimo dato disponibile) è risultata in deficit per 1,814 milioni di tonnellate, contro le -734mila tonnellate dello stesso mese del 2020. Il disavanzo, quindi, è aumentato di oltre 862mila tonnellate (elaborazione siderweb su dati Istat).

 

È peggiorato sia il deficit con i Paesi europei, sia quello con i Paesi terzi. Il primo è passato dal sostanziale pareggio di ottobre 2020 (-14mila tonnellate) a -232mila tonnellate; il secondo è raddoppiato, salendo da 720mila a 1,582 milioni di tonnellate.

 

Nel decimo mese dell’anno, l’import italiano di materie prime, semilavorati, prodotti finiti e tubi è stato pari a 3,258 milioni di tonnellate. Rispetto all’anno precedente, si segnala un incremento dei traffici di oltre 920mila tonnellate (+39,5%). Delle cinque categorie di prodotti prese in esame, quattro salgono mentre rimangono al palo solo i tubi (-12,8% a 73mila tonnellate).

 

Sul versante dell’export, a ottobre i volumi sono calati. Mentre nel decimo mese del 2020 le esportazioni sono arrivate a quota 1,601 milioni di tonnellate, nello stesso del 2021 si sono fermate a 1,444 milioni di tonnellate, con una riduzione del 9,8%. Analizzando le categorie dei prodotti venduti fuori dai confini nazionali, si rileva che solo i piani confermano il tonnellaggio del 2020 (488mila tonnellate).