Home Mercato FerroJulia, una presenza articolata sempre accanto a chi lavora
FerroJulia, una presenza articolata sempre accanto a chi lavora

FerroJulia, una presenza articolata sempre accanto a chi lavora

249
0

Un gruppo professionale con due anime perfettamente integrate: da una parte, forniture industriali con piattaforma B2B, dall’altra affiliazione con due punti vendita bricolage.

 

FerroJulia nasce nel 1972 a Monfalcone dall’esperienza di due dipendenti del gruppo Morassutti, storica azienda leader in campo nazionale nelle forniture di utensileria e attrezzature professionali. Fin dall’esordio, artigiani e piccola-media industria rappresentarono il target principale del business legato ai settori della metallurgia, carpenteria e lavorazioni meccaniche, oltre altri ambiti come turismo nautico, P.A., industria alimentare e costruzioni civili.

 

Nel 1986 crescono le esigenze logistiche che portarono al trasferimento in una nuova sede operativa nella zona, mentre la continua domanda di ampliamento merceologico nel mondo dei fasteners, porta la proprietà a consolidare un’alleanza con un importante distributore e produttore di viteria del Nord Italia. Un altro passo importante nel 1993 quando Ferrojulia entra a far parte del Consorzio Distribuzione Utensili (CDU), ancora oggi unica realtà consortile italiana nel settore della distribuzione industriale di utensili creata dall’unione delle più importanti utensilerie dell’Italia italiane. Infine, per rispondere alle nuove esigenze logistiche, l’azienda nel 1995  si trasferisce definitivamente nell’attuale sede di via Grado, in un’ottica di continuità territoriale e coerenza con a propria storia seppur sempre più aperta al mercato nazionale e internazionale.

 

Nel 2003, nasce l’esigenza di sviluppare anche il settore del DIY e FerroJulia risponde affiliandosi con il gruppo Bricocenter e aprendo il primo negozio dedicato alla clientela non professionale, su una superficie di 1.200 mq con quasi 70.000 nuovi articoli dedicati; a cui seguirà un secondo punto vendita a Cervignano che consolida la presenza dell’azienda sul territorio. L’anno dopo, nel 2004, l’azienda vive un riassetto societario con l’acquisizione totalitaria delle quote da parte della società Pahor Group e formazione dell’odierna compagine societaria.

 

Ultima tappa miliare è l’acquisizione e successiva fusione per incorporazione della Friulmec srl di Sacile nel2017, che oggi di fatto non esiste più, ma opera come filiale dell’azienda dal punto di vista logistico, per le province di Pordenone e Treviso.

 

Un’evoluzione molto articolata descritta dal titolare Fabio Pahor (nella foto) con cui abbiamo approfondito l’identità di un gruppo presente sia nelle forniture industriali (con la partecipazione a CDU Spa e al Consorzio Distributori Utensili), sia nel settore bricolage con l’affiliazione a Bricocenter definita da due punti vendita nel territorio.

 

Come è inserita la vostra azienda nel territorio in cui operate?

Da poco, nel 2022, abbiamo celebrato il cinquantesimo anniversario di attività insieme ai nostri collaboratori e alle loro famiglie. Per noi rappresentano cinquant’anni di altissima professionalità e dedizione, che hanno permesso all’azienda di prosperare e diventare un importante punto di riferimento nella distribuzione industriale del territorio.

 

Operiamo principalmente in due macrosettori. Il primo che è quello che ci identifica da sempre, la distribuzione industriale con la fornitura per industrie e tutto quello che circonda il mondo delle medie e piccole aziende e gli artigiani.

 

Il secondo macrosettore è il mondo del fai da te che è entrato a far parte del nostro business con l’apertura del primo negozio di bricolage a marchio Bricocenter, seguito dal secondo negozio a Cervignano.  I negozi bricolage sono punti vendita statici mentre l’attività della distribuzione industriale viene portata avanti attraverso una specifica struttura commerciale-logistica e 5 venditori esterni che coprono principalmente la zona del Friuli Venezia Giulia.

 

In FerroJulia siamo specializzati nel segmento della carpenteria e in tutto quello che riguarda la lavorazione del metallo, anche perché l’industria che conta nella nostra regione, si divide in carpenteria pesante e leggera e mondo navale che, a sua volta, riguarda sempre la lavorazione del ferro e le manutenzioni in generale.

 

Come è organizzato il vostro gruppo?

La sede principale è a Monfalcone (GO) con un magazzino di 2000 metri quadri al quale si aggiunge il magazzino di Sacile di 1500 mq. Questo riguarda la distribuzione industriale.

 

I negozi Bricocenter invece sono a Monfalcone su uno sviluppo di 1200 mq  e di 2500 mq  quello di Cervignano. Nel gruppo, operano complessivamente 46 dipendenti.

 

Nel settore bricolage operiamo in franchising e trattiamo il marchio Bricocenter con un’offerta che comprende i gruppi merceologici classici del DIY. Per quanto riguarda invece la distribuzione industriale fa da padrone il mondo della saldatura, della viteria, degli abrasivi, dei DPI, elettroutensili ed utensili manuali.

(continua in Ferrutensil di maggio in uscita…)