Home Ferramenta Lab GLOBAL DIGITAL 2018 REPORT: GLI UTENTI INTERNET NEL MONDO SUPERANO I 4 MILIARDI…
GLOBAL DIGITAL 2018 REPORT: GLI UTENTI INTERNET NEL MONDO SUPERANO I 4 MILIARDI…

GLOBAL DIGITAL 2018 REPORT: GLI UTENTI INTERNET NEL MONDO SUPERANO I 4 MILIARDI…

707
0

…E IN ITALIA SONO PIÙ DI 43 MILIONI. Oggi più della metà della popolazione mondiale è online. Con quasi 2.1 miliardi di utenti e una crescita pari al 15% (dato year-on-year), Facebook continua a dominare lo scenario social mondiale mentre Instagram registra una crescita straordinaria triplicando il numero dei suoi utenti. WhatsApp e Facebook Messenger registrano un tasso di crescita doppio (30%) rispetto a Facebook (dato year-on-year). In Italia trascorriamo circa 6 ore al giorno online.

Questo e altro ancora emerge dal report Global Digital 2018, un’indagine condotta da We Are Social in collaborazione con Hootsuite, la piattaforma di social media management più utilizzata a livello mondiale per  monitorare i principali trend che riguardano l’utilizzo dei social media, il mondo digitale e la loro diffusione in Italia e nel mondo.

Conoscere le piattaforme, comprendere la loro diffusione e l’utilizzo che gli utenti ne fanno, diventa una condizione imprescindibile nello scenario attuale dei media e informazioni essenziali per chi voglia utilizzare i social per fare business e per vendere in e-commerce.

In We Are Social si crede infatti  che la distribuzione del contenuto debba oggi essere parte integrante del processo strategico e creativo.
L’evoluzione degli strumenti social e digital ha reso la strategia di distribuzione del contenuto un elemento imprescindibile nell’ideazione di una campagna creativa.

Nel mondo
Dall’analisi dei dati provenienti da 239 Paesi, è emerso come il numero degli utenti connessiad Internet nel mondo abbia superato la soglia dei 4 miliardi di persone: un dato storico a sottolineare che oggi più della metà della popolazione mondiale è online.
Più di 250 milioni di persone si sono connesse per la prima volta durante il 2017 (con primato del continente africano cha ha registrato il maggiore tasso di crescita) grazie anche ad un’evoluzione che ha visto protagonista l’industria mobile con device e piani tariffari più accessibili (più del 75% della popolazione mondiale ora possiede un cellulare e oltre la metà di questi sono smartphone).
L’utilizzo dei social media cresce insieme ai “connessi”, con un numero di utenti superiore del 13% rispetto alla nostra ultima rilevazione di un anno fa. Gli utenti attivi sono ad oggi più di 3 miliardi nel mondo (di questi 9 su 10 accedono via device mobile).
Con quasi 2.1 miliardi di utenti e una crescita pari al 15% (dato year-on-year), Facebook continua a dominare lo scenario social mondiale. Instagram registra una crescita straordinaria triplicando il numero dei suoi utenti. WhatsApp e Facebook Messenger registrano un tasso di crescita doppio (30%) rispetto a Facebook (dato year-on-year).
Dato interessante anche quello inerente alla reach organica Facebook e all’engagement: entrambi gli indicatori hanno registrato un drop medio del 10% (analisi condotta in 179 Paesi nel mondo).

Le principali evidenze in Italia
In Italia il 73% della popolazione è online (43 milioni di persone), con 34 milioni di utenti attivi sui social media. Durante il 2017 si è registrata una crescita di 4 milioni di persone connesse ad Internet (+ 10% rispetto all’anno precedente) e una crescita di 3 milioni di utenti social media(+ 10% rispetto all’anno precedente).
Trascorriamo circa 6 ore al giorno online (quasi il doppio del tempo che passiamo davanti alla TV). Di queste ore, quasi 2 sono passate utilizzando una piattaforma social media.
YouTube e Facebook si contendono il primato delle piattaforme social su cui gli utenti sono maggiormente attivi. Un trend differente da quello mondiale che vede Facebook registrare una penetrazione decisamente maggiore rispetto a YouTube. Instagram rimane sul gradino più basso del podio tra i “social network”. WhatsApp e Facebook Messenger non conoscono rivali tra le app di messaggistica.