Home Mercato Eventi e fiere Inaugurate a Fiera Milano Sicurezza e Smart Building expo
Inaugurate a Fiera Milano Sicurezza e Smart Building expo

Inaugurate a Fiera Milano Sicurezza e Smart Building expo

103
0

Al centro della proposta in fiera fino al 24 novembre, sicurezza fisica e digitale con focus dedicata alla cyber security, competenza chiave in un momento di ammodernamento dei sistemi e di formazione degli specialisti, anche nell’ottica degli investimenti del PNRR.

 

Si sono aperte Sicurezza e Smart Building expo questa mattina a Fiera Milano alla presenza di Luca Palermo, Amministratore Delegato di Fiera Milano, Lorenzo Guerini, Ministro della Difesa, Marco Granelli, Assessore alla Sicurezza del Comune di Milano e di numerosi rappresentanti delle autorità locali, delle forze armate e delle forze dell’ordine.

 

SICUREZZA e SMART BUILDING EXPO si presentano con un’offerta di 380 aziende per il 20% estere, che, oltre ai numerosi operatori nazionali e internazionali attesi, potranno incontrare, anche grazie al progetto di incoming estero realizzato in collaborazione con Agenzia ICE, top buyer con alta potenzialità di spesa provenienti da Europa, Medio Oriente, Russia, Africa, Nord America, per un totale di 30 Paesi.   SICUREZZA offrirà una visione a 360 gradi su tali soluzioni, finalizzate alla protezione di luoghi, beni e persone: dalla videosorveglianza, che oggi, grazie all’intelligenza artificiale, si fa sempre più smart, ai sistemi di controllo accessi destinati al mondo industriale e commerciale; dalle soluzioni per il residenziale, dove l’antifurto è diventato parte di un ecosistema integrato che gestisce tutta la casa, dal riscaldamento alla citofonia, dai serramenti all’entertainment, fino all’antincendio e alla cyber security, tema su cui oggi, in un mondo sempre più connesso, ogni realtà, piccola o grande, è chiamata a formarsi. Secondo i dati di ANIE Sicurezza, l’industria italiana fornitrice di tecnologie per la Sicurezza e Automazione edifici esprime un fatturato totale pari 2,7 miliardi di euro (dato 2020), mostrando, diversamente da altri comparti, una sostanziale stabilità. Secondo i preconsuntivi, nel 2021 ci si aspetta un trend positivo,

 

La proposta di Smart Building expo completa l’offerta con un affondo su impiantistica e reti, che consentono l’evoluzione dell’edificio e dei luoghi urbani in chiave smart. Nel 2020 gli investimenti nelle componenti caratterizzanti uno Smart Building sono stati 7,67 mld € (fonte: Energy&Strategy Group, School of Management, Politecnico di Milano). In un momento di grande sviluppo per la building automation in cui le abitazioni sono sempre più automatizzate, connesse e multitasking, e di una grande transizione tecnologica – che vede come cardini dello sviluppo e della ripresa la digitalizzazione dei prodotti e dei processi, l’orientamento green e la necessità di assicurare resilienza agli ambienti della vita quotidiana e del lavoro – la manifestazione propone un approccio “orizzontale” alle tecnologie, mettendo al centro della proposta i concetti di edificio e città intelligenti.