Home Mercato Inizio d’anno positivo per le intenzioni d’acquisto: fai da te a +12,9%.
Inizio d’anno positivo per le intenzioni d’acquisto: fai da te a +12,9%.

Inizio d’anno positivo per le intenzioni d’acquisto: fai da te a +12,9%.

48
0

L’Osservatorio Findomestic registra una buona propensione al ricorso al credito al consumo +3,9% media con il 45% del campione intervistato si è detto intenzionato “probabilmente o sicuramente” a finanziare un proprio acquisto.

 

L’Osservatorio Findomestic registra una buona propensione al ricorso al credito al consumo +3,9% media con il 45% del campione intervistato si è detto intenzionato “probabilmente o sicuramente” a finanziare un proprio acquisto. Segnali positivi nel fai da te e nell’area casa tra ristrutturazione, serramenti e fotovoltaico.

 

Tra questi la forma maggiormente considerata è quella della rateizzazione sul punto vendita (61%), seguita dal prestito personale erogato direttamente da parte di banche o finanziarie (26%) e dalle carte di credito con funzione rateale (22%). 

 

Segnali positivi dall’ area casa: il 2020 ci ha lasciato in eredità una rinnovata attenzione per la propria abitazione e il 2021 si apre con il buon proposito di occuparsi della sua manutenzione che trova riscontro nella crescita della propensione all’acquisto di attrezzature per il fai-da-te: +12,9%.

 

L’estensione del bonus 110% e del “bonus mobile” dà nuovo impulso all’intenzione di impegnarsi in lavori di ristrutturazione (+22,1%) e all’acquisto di mobili (+11,2%), tornati finalmente ai livelli pre-Covid.

 

Tra gli elettrodomestici resta stabile la propensione all’acquisto dei piccoli (-0,4%) mentre cresce lievemente il desiderio di acquistare i grandi (+1,8%).

 

Anche la propensione all’acquisto di impianti fotovoltaici (+12,1%), solare termico (+0,3%) e infissi e serramenti (+5,8%) risente positivamente del “Bonus 110%”, mentre sono in calo stufe e caldaie: -13,4%.