Home Dalle aziende Iseo Ultimate Access Technologies completa il suo hub di ricerca e sviluppo
Iseo Ultimate Access Technologies completa il suo hub di ricerca e sviluppo

Iseo Ultimate Access Technologies completa il suo hub di ricerca e sviluppo

60
0

La multinazionale italiana investe su un maxicentro di ricerca con 700 mq di laboratori ed uffici dedicati allo sviluppo e al rafforzamento delle competenze tecnologiche del personale.

 

ISEO Ultimate Access Technologies ha completato i lavori relativi al suo nuovo Hub di Ricerca e Sviluppo a Pisogne (BS). La struttura ha l’obiettivo di rispondere alle esigenze del mercato dell’Access control italiano e mondiale, che continua a registrare un trend molto positivo, confermando la sua resilienza, con proiezioni di crescita media annuale sino al 2027 del +8,73%.

 

La multinazionale italiana, leader internazionale nella progettazione, produzione e vendita di soluzioni meccaniche ed elettroniche per la sicurezza e la gestione intelligente degli accessi, ha inaugurato ufficialmente il nuovo centro di ricerca corporate, situato accanto alla sede centrale internazionale, con un investimento di circa 1,5 milioni di euro. Un hub dedicato interamente allo sviluppo e al rafforzamento delle competenze di lavoro composto da tecnici e giovani ingegneri, che nasce dalla consapevolezza che l’innovazione passa attraverso la definizione di chiare strategie di prodotto e dalla ricerca attraverso centri R&D specializzati.

 

L’Hub di Ricerca e Sviluppo, che ha un’estensione complessiva di 700 mq tra laboratori ed uffici, permetterà all’azienda di migliorare gli ambienti di lavoro in cui si sviluppano nuove idee e soluzioni. L’azienda, infatti, prevede di stanziare oltre 37 milioni di euro di investimenti industriali sino al 2025 e di incrementare di quasi il 30% i propri dipendenti nel mondo.

 

Roberto Gaspari, amministratore delegato di ISEO Ultimate Access Technologies, ha commentato: “In futuro, lo sviluppo del mercato legato alle innovazioni e alle soluzioni per l’Access control sarà influenzato anche dalla forte crescita del settore IoT che, solo nelle applicazioni Safety & Security delle abitazioni, è stimato a 20 miliardi di dollari nel 2030 ed a oltre 17 miliardi di dollari nelle applicazioni business. In particolare, lo sviluppo del mondo IoT è intrinsecamente legato al più specifico mercato della Smart Home, che continuerà ad espandersi nei prossimi anni, senza dimenticarci cha anche il settore della sicurezza accessi meccanici di alta gamma è in continua crescita”.