Home Mercato Eventi e fiere La piattaforma B2B per l’export con Alibaba.com
La piattaforma B2B per l’export con Alibaba.com

La piattaforma B2B per l’export con Alibaba.com

95
0

Aspettando il Digital Village | La nota piattaforma presenterà i servizi per lo sviluppo di digitalizzazione e internazionalizzazione dell’export in brico e ferramenta.


Fondata nel 1999, Alibaba.com è una piattaforma leader per l’ecommerce business-to-business (B2B) globale che serve buyer e fornitori provenienti da oltre 200 paesi e regioni in tutto il mondo. La piattaforma, parte di Alibaba International Digital Commerce Group, è impegnata nell’offerta di servizi che coprono tutti gli aspetti dell’ecommerce, tra cui: fornire alle aziende strumenti che permettono di raggiungere un pubblico globale per i loro prodotti e supportare i buyer a scoprire prodotti, trovare fornitori ed effettuare ordini online in modo rapido ed efficiente. In Italia, il forte tessuto economico legato al mondo delle PMI ha fatto sì che dal 2019 è presente un team interamente dedicato.

 

Ne abbiamo parlato con Michela Rubegni, marketing director EU, Alibaba.com (nella foto) che ci ha anticipato gli highlights della presenza a Bricoday Digital Village.

 

Quali iniziative, tematiche e servizi presenterete a Bricoday Digital Village 2024?
La nostra presenza ad un evento così importante come il Bricoday Digital Village è volta a incontrare nuove imprese che in futuro possano sceglierci come partner per avere l’occasione di crescere attraverso la piattaforma attraverso un processo di digitalizzazione e internazionalizzazione del loro export. Rispetto al tema della presenza su mercati internazionali fornita dalla piattaforma, Alibaba.com conta oggi oltre 200.000 seller che possono raggiungere più di 48 milioni di buyers in tutto il mondo, per un totale di 40 settori e 5.900 categorie merceologiche coperte. Tutto questo si accompagna a una grande facilità di utilizzo grazie alla quale è possibile avere assistenza personalizzata per familiarizzare con la piattaforma e collaborare all’implementazione di strategie di crescita, contenuti di formazione gratuiti per comprendere gli strumenti digitali disponibili sulla piattaforma e individuare quelli più rilevanti per una strategia di export sostenibile ed efficace.

 

Quali sono le vostre proposte per l’evoluzione digitale nel comparto distributivo specializzato?
Indipendentemente dal settore, la nostra volontà è quella di accompagnare le piccole-medio imprese nel processo legato alla digitalizzazione dell’export. A supporto delle PMI e della loro trasformazione digitale, riteniamo sia importante fornire loro un approccio ibrido a tutto tondo, attraverso il quale poter accedere a mercati globali. Ciò è reso possibile dagli strumenti tecnologici della piattaforma, che includono:

  • una suite di strumenti di advertising che permette ai venditori di targettizzare il pubblico di interesse su un’area geografica specifica; le campagne di advertising online, inoltre, vengono in molti casi utilizzate a supporto di attività offline. È il caso, ad esempio, delle aziende che, in vista di eventi o fiere fisiche, lanciano campagne pubblicitarie su un pubblico di un’area specifica al fine di ottenere contatti prima dell’evento offline così da poterli poi incontrarli fisicamente;
  • assistenza personalizzata e tool legati all’intelligenza artificiale come soluzioni volte a supportare al meglio anche quelle aziende che non hanno un team dedicato o le skill digitali necessarie per massimizzare le loro performance, consentendo loro di semplificare la gestione della piattaforma.

 

Quali sono le aspettative delle imprese per il 2025?

I risultati dell’ultima survey condotta da Alibaba.com che abbiamo presentato di recente ci dicono il 71% delle imprese coinvolte svilupperà le proprie attività di export nel corso del prossimo anno. Una percentuale simile di imprese – 74% – vede la digitalizzazione come elemento fondamentale per il successo del proprio export, nonostante solo il 48% si dichiara completamente digitale. La stessa survey ci ha detto inoltre che quello legato all’Intelligenza Artificiale rimane per molte PMI un argomento delicato. Se oltre il 90% degli intervistati è convinto che l’AI avrà un impatto sul loro export, solo l’8% l’ha implementata nel proprio business. Il 23% delle imprese vede l’AI come fonte di complicazioni anziché una soluzione valida, e una uguale percentuale esprime timore per l’utilizzo che ne possano fare i competitor non europei con competenze più avanzate.

 

Alibaba.com sarà a Bricoday Digital Village 2024 stand DV45 (2 – 3 ottobre 2024 Allianz MiCo – Fieramilanocity) e al Convegno Phygital Retail il 3 ottobre (plenaria).