Home Mercato La top 100 dei Flyer: Philips e Bosch nelle prime 20 posizioni
La top 100 dei Flyer: Philips e Bosch nelle prime 20 posizioni

La top 100 dei Flyer: Philips e Bosch nelle prime 20 posizioni

107
0

QBerg, attraverso QPoint pubblica Flyer 100, ovvero la classifica del 100 marchi più presenti nei volantini del mercato beni durevoli Italia.

 

Qberg aggiorna il “Flyer 100”, ovvero la classifica dei primi 100 marchi più presenti a volantino nel 2020. Nel primo cluster Philips (8 posizione) e Bosch (15 esima), più distaccati Meliconi (71 esima posizione), Olimpia Splendid (79esima) Black& Decker (90esima) e Kaercher (96esima).

 

La Top brand on flyers di QBerg meglio nota come “Flyer 100”, ovvero la classifica dei primi 100 marchi più presenti a volantino è giunta alla sua quinta edizione.  Da qualche anno, sulla scia del più noto “Fortune 500”, la classifica redatta dalla rivista Fortune che ogni anno elenca le 500 aziende con maggior fatturato a livello globale, QBerg, attraverso QPoint, pubblica “Flyer 100”, ovvero la classifica del 100 marchi più presenti nei volantini del mercato beni durevoli Italia. L’universo selezionato comprende i volantini di catene, gruppi d’acquisto, ipermercati, supermercati, mercatoni, game specialist e altri: la classifica è realizzata secondo l’indicatore Quota Qp3, la famosa quota di visibilità promozionale “made in QBerg” una sorta di share a volantino ponderata per riprodurre il più possibile la situazione reale dell’attività promozionale.

 

Fabrizio Pavone, Business Development e Marketing Manager di QBerg, afferma: “Se posso fare un parallelo, pur se un po’ fuori contesto, visto il periodo che stiamo vivendo, Il volantino, nel mondo dei Beni Durevoli, continua a rappresentare il “locale alla moda” di una città affollata. E la moda non sembra passare: anzi, a giudicare dall’aumento di concentrazione, chi c’è dentro investe per essere in un ambiente sempre più esclusivo. Lo dimostra la quota dei top 5 brand e dei seguenti 10 che, pur se in vetta da oramai molti anni, vogliono comunque presidiare le prime posizioni con una visibilità che cresce di anno in anno“.

 

La “Flyer 100” di QBerg relativa ai volantini pubblicati nel 2020 ci dice che i primi 100 brand come peso promozionale rappresentano l’87,35% dei marchi presenti a volantino. Se analizziamo la share dei top 100, notiamo che i Top 5 pesano quasi un terzo (27,08%) dei brand presenti a volantino e che i prodotti unbranded (0,91%) si collocano al 27° posto di questa speciale classifica. Tra i marchi che hanno scalato il maggior numero di posizioni rispetto al 2019, troviamo sia brand emergenti che stanno cercato di acquistare visibilità grazie ai volantini, ma anche aziende che hanno beneficiato dei trend di mercato imposti dalla pandemia e quindi dallo smart working e dalla didattica a distanza, ma anche quelli legati alla cura della casa e della persona.