Home Mercato ManoMano vince il Netcomm Award 2019 come migliore start up
ManoMano vince il Netcomm Award 2019 come migliore start up

ManoMano vince il Netcomm Award 2019 come migliore start up

146
0

ManoMano, l’ecommerce europeo di DIY e giardinaggio, è stato premiato in occasione del Netcomm e-Commerce Award per la categoria ‘start up e nuove promesse’.

 

ManoMano.it, il più importante eCommerce europeo di fai da te e giardinaggio, ha ricevuto il Netcomm e-Commerce Award, premio dedicato all’eccellenza italiana dell’e-commerce e del digital retail, nell’ambito ‘start up e nuove promesse’ e una menzione speciale per la categoria ‘hobby, giardinaggio e fai da te’.

 

A distanza di soli 5 anni dalla sua fondazione per intuizione dei fondatori Christian Raisson e Philippe de Chanville, la piattaforma ManoMano è oggi leader di settore: basti pensare che conta più di 20 milioni di visite mensili e oltre 2,5 milioni di clienti attivi. Circa 3 milioni di prodotti disponibili che spaziano dall’elettricità all’idraulica, dalla ferramenta all’utensileria, da mobili da interno ed esterno a ogni tipo di arredo da giardino. Nel 2018 l’azienda ha registrato un aumento sui ricavi dell’85%. Il team è composto da 370 persone, di 13 nazionalità diverse, in un contesto di crescita esponenziale.

 

“Siamo molto orgogliosi di ricevere questo riconoscimento importante dopo tre anni di presenza sul mercato italiano. Condivido questo importante traguardo con il team, che rispecchia in pieno i nostri valori di audacia, ingegnosità, ‘care’. La nostra mission è rivoluzionare e reinventare usi e abitudini del mondo DIY e questo premio dimostra che la strada che abbiamo intrapreso è quella giusta”, commenta Francesco Caravello (in foto a destra), SVP Business Development Southern Europe in ManoMano.

 

ManoMano ha recentemente finalizzato una raccolta fondi a livello europeo per un valore di 110 milioni di euro. La strategia per il 2020 è continuare il percorso alla conquista del mercato europeo: Italia, Spagna, Belgio Germania e Regno Unito rappresentano ad oggi il 25% del fatturato globale e hanno già realizzato una crescita a tripla cifra nel corso del 2018.