Home Ferramenta Lab Neomateriali circolari, elementi tangibili della nuova economia
Neomateriali circolari, elementi tangibili della nuova economia

Neomateriali circolari, elementi tangibili della nuova economia

7
0

I neomateriali circolari rappresentano l’argomento del primo volume di una serie dedicata all’innovazione circolare declinata in specifici settori e filiere delle attività produttive. Un settore industriale a cui stanno guardando con interesse top player come Ikea e Fi.Co.

 

Una serie di volumi dedicati all’innovazione circolare declinata in specifici settori e filiere delle attività produttive: acciaio, alluminio, bioplastica, calcestruzzo, carta, legno, plastica, pneumatici, vetro. Una riflessione per documentare i cambiamenti nei rapporti tra risorse, economia e società e sottolineare l’introduzione di processi di riciclo e valorizzazione della materia posizionati al termine dei cicli di produzione. Per comprendere le opportunità reali di un settore industriale a cui stanno guardando con interesse top player come Ikea e Fi.Co…

 

Neomateriali nell’economia circolare è il primo volume edito da Edizioni Ambiente che presenta una panoramica aggiornata sui materiali che stanno alla base del nuovo paradigma dell’economia circolare. Arricchito da un suggestivo apparato iconografico, il volume è diviso in due parti.

 

Nella prima viene proposta una tassonomia esaustiva dei materiali e dei processi, suddivisi in tre categorie. Si comincia con i “bio-based”, materiali che imitano i cicli naturali del regno vegetale e animale. La seconda è quella dei “neo-classici”, tutti quei materiali riciclati che sono ormai entrati in svariati processi produttivi. L’ultima categoria è quella degli “ex novo”, processi di riciclo e valorizzazione della materia posizionati al termine dei cicli di produzione.

 

La seconda parte approfondisce le caratteristiche e i possibili sviluppi delle filiere produttive di acciaio, alluminio, bioplastica, calcestruzzo, carta, legno, plastica, pneumatici e vetro: materiali che appartengono a settori più o meno “tradizionali” ma soggetti a innovazioni sorprendenti, anche grazie a processi e tecnologie che ne hanno esteso le applicazioni, consentendone uno sfruttamento più intelligente e senza sprechi.

 

Il volume si chiude con una serie di casi studio, storie esemplari di aziende e imprenditori che nel nostro paese inventano, producono e commercializzano i materiali della nuova economia.

 

Alessandra Fraschini Giornalista professionista specializzata nel canale ferramenta tradizionale e analisi della filiera lunga. Collabora con testate leader e con enti fiera internazionali. È autrice del volume "I protagonisti della ferramenta italiana. Il mondo grossista negli ultimi cent’anni".