Home Ferramenta Lab OSSERVATORIO HOME CLEANING DI DOXA, IL RAPPORTO TRA GLI ITALIANI E LE PULIZIE DOMESTICHE
OSSERVATORIO HOME CLEANING DI DOXA, IL RAPPORTO TRA GLI ITALIANI E LE PULIZIE DOMESTICHE

OSSERVATORIO HOME CLEANING DI DOXA, IL RAPPORTO TRA GLI ITALIANI E LE PULIZIE DOMESTICHE

35
0

Italiani maniaci della pulizia e dell’igiene domestiche? Quattro le tipologie emerse:  le regine della casa,  i sistematicii responsabili e gli spensierati, in quale ti riconosci?

Rowenta svela esigenze e sfide della pulizia della casa attraverso l’Osservatorio Home Cleaning commissionato a Doxa e lancia la sua prima gamma di robot Smart Force per offrire la soluzione definitiva alle esigenze degli italiani. Bambini, animali e allergie sono i 3 motivi che spingono maggiormente gli italiani a rivolgersi alle nuove tecnologie per l’igiene della propria casa.

Gli italiani sono molto legati alla propria casa e desiderano che sia sempre igienizzata e in ordine. Tuttavia, il momento delle pulizie è spesso odiato, poiché si tratta di attività faticose e che fanno perdere tempo prezioso, che potrebbe essere dedicato ad altre attività, come la cura della famiglia, il divertimento con gli amici o i propri hobby. È per questa ragione che molti italiani si rivolgono alle nuove tecnologie, che rappresentano un valido aiuto nella pulizia quotidiana dell’ambiente domestico. Questo è quanto emerge dall’Osservatorio Home Cleaning*commissionato da Rowenta a Doxaper indagare il rapporto degli italiani con le pulizie domestiche, le loro necessità e le sfide che da oggi con la nuova gamma di robot Smart Force sviluppata da Rowentanon saranno più un problema!

“Gli Italiani attribuiscono alla propria abitazione un’importanza crescente, sia in ragione di un ripiegamento della socialità verso una dimensione più intima e personale, sia per la necessità di calore e protezione che la casa naturalmente evoca in contrapposizione ad un mondo spesso difficile, caotico, invasivo”, commenta Massimo Sumberesi di Doxa. “Ne deriva un’attenzione quasi spasmodica all’igiene dell’ambiente domestico e un forte investimento – fisico ed emotivo – su questi aspetti, che spinge un numero crescente di persone a guardare con interesse alle opportunità che le nuove tecnologie offrono anche nell’ambito dell’home cleaning. I robot aspirapolvere sono già presenti in molte case degli Italiani, nel prossimo futuro la diffusione di questo innovativo device non potrà che aumentare”.

“Siamo lieti di presentare la nostra innovativa gamma di robot aspirapolvere, specificatamente progettati per offrire la risposta definitiva alle esigenze di pulizia dei consumatori. I robot si dimostrano sempre più un valido alleato nella lotta allo sporco, per avere una casa sempre perfetta anche quando abbiamo poco tempo per prendercene cura come vorremmo”, dichiara un portavoce di Rowenta. “Questo lancio si inserisce all’interno della nostra strategia di consolidamento della leadership nel settore dell’home cleaning, dove con gamme complete di aspirapolveri a traino, scope elettriche classiche e modelli innovativi come le scope elettriche senza filo e senza sacco, da sempre ci siamo distinti come marchio che offre soluzioni tecnologicamente avanzate e funzionali”.

ITALIANI PULITORI MANIACALI

L’83% degli italiani ha dichiarato di attribuire molta importanza alla propria casa, che solitamente ha dimensioni medio-grandi: in Italia, la dimensione media delle case è infatti di 105 m2e quasi metà degli italiani (44%) ha una casa di oltre 100 m2. Prendersi cura quotidianamente della propria abitazione richiede quindi un impegno notevole, trasformandosi spesso in un faticoso secondo lavoro.

Dall’indagine è inoltre emersa un’attenzione quasi ossessiva per l’home cleaning: un italiano su due pulisce la propria casa una o più volte al giorno (47%)e, sebbene quasi un terzo (30%) si avvalga dell’aiuto di una collaboratrice domestica, il 94% ha dichiarato di occuparsi personalmente delle pulizie, sottolineando l’importanza che i nostri connazionali attribuiscono alla propria casa e alla sua cura. Non stupisce che le più attive nella pulizia della casa siano le casalinghe del Centro-Sud ma emerge anche l’importanza di fattori come la presenza di bambini, animali domestici e allergie, che portano spesso a porre maggiore attenzione alla pulizia e all’igienizzazione della casa, per renderla più salubre e accogliente.

GLI STILI DEGLI ITALIANI

Secondo i risultati dell’indagine, gli italiani possono essere suddivisi in quattro tipologie di persone: al primo posto si trovano le regine della casa (che rappresentano il 32% della popolazione italiana), solitamente donne che vivono in appartamenti di grandi dimensioni o villette singole, che amano avere una casa sempre pulita e in ordine, in cui identificarsi e di cui essere orgogliose quando si ricevono ospiti; al secondo posto si trovano i sistematici, tipicamente donne mature che vivono nel Centro-Sud Italia, che vedono la cura della casa come un compito quotidiano e cercano di organizzarsi al meglio per ottenere il massimo risultato senza perdite di tempo; seguono i responsabili(21%), family adultsche vivono in appartamenti nei grandi centri del Nord Italia, i quali considerano le pulizie come un compito faticoso e noioso ma necessario per proteggere la salute della propria famiglia; infine, all’ultimo posto si trovano gli spensierati(16%), giovani che vivono da soli in piccoli appartamenti, che passano la maggior parte del tempo fuori e si occupano della propria casa solo quando è strettamente necessario.

ITALIANI IN CERCA DI NUOVI ALLEATI

Tra le attività effettuatepiù spesso si posiziona la pulizia dei pavimenti, sia intesa come lavaggio (60%) sia, soprattutto, come passaggio di scopa o aspirapolvere (76%). I pavimenti, infatti, sono una delle superfici più a rischio di sporco ostinato, oltre a essere maggiormente a contatto con i bambini, richiedendo quindi maggiore attenzione all’igiene. Sebbene gli italiani dispongano di una buona dotazione di strumenti per la pulizia dei pavimenti, la maggior parte non si definisce ancora totalmente soddisfatta (83%).

Inoltre, i nostri connazionali ammettono di non essere in grado di prendersi cura della propria casa ogni giorno (77%) e di avere bisogno di un aiuto (71%), che spesso cercano nelle nuove tecnologie per la pulizia, dichiarandosi convinti che siano in grado di migliorare la qualità della vita (89%).Il sogno segreto della quasi totalità degli italiani (92%) è, infatti, rientrare a casa la sera e trovarla più pulitadi quando si è usciti.

LA TECNOLOGIA IN AIUTO DEGLI ITALIANI: I NUOVI ROBOT SMART FORCE

Sembra fantascienza ma non è così! Molti italiani hanno trovato la soluzione affidandosi alle cure dei robot aspirapolvere, che puliscono la casa in tua assenza, facendotela trovare sempre perfetta per una serata in compagnia o semplicemente per rilassarti senza dover pensare alle faccende. I robot godono di un’ottima reputazione, grazie alla loro semplicitàdi programmazione e d’uso, alla capacità di evitare gli ostacolie alla loro avanzata efficaciadi pulizia.

Inoltre, l’elevata autonomia dei robot aspirapolvere consente di dedicarsi alle proprie attività preferite potendo contare sul fatto di tornare a casa e trovarla pulita e accogliente. Avendo più tempo liberoa disposizione gli italiani potrebbero finalmente dedicarsi alle attività più amate: come fare passeggiate, a piedi o in bicicletta (61%), leggere (49%), stare incompagnia di amici (47%), curare il proprio corpo (44%), fare shopping o andare al cinema (39%).

I vantaggi di questa nuova tecnologia sembrano aver convinto gli abitanti della Penisola: uno su cinque (19%) possiede infatti un robote il 60%dei restanti dichiara di essere intenzionato ad acquistarne uno nel prossimo futuro.

Per rispondere alle esigenze di pulizia degli italiani, Rowentaha creato la nuova serie di robot aspirapolvere Smart Force, che puliscono la casa in tua assenza, facendotela trovare sempre pulita e splendente. La gamma è composta da Smart Force Cyclonic Connect, un concentrato di tecnologia che garantisce: prestazioni eccellenti e durature su tutte le superfici grazie all’innovativa tecnologia ciclonica e alla forma a D che permette di raggiungere la polvere anche negli angoli. Grazie alla funzionalità avanzata di navigazione intelligente, il top di gamma è in grado di mappare le stanze e intercettare lo sporco ovunque, evitando al contempo ostacoli e mobili e garantendo l’incolumità degli elementi d’arredo. Inoltre, può essere controllato sia da casa che in remoto tramite l’app dedicata, facile e intuitiva. Completano la gamma Smart Force Extreme e Smart Force Essential, i quali garantiscono prestazioni ottimali tutti i giorni avendo però un prezzo più contenuto in modo da andare incontro alle esigenze di coloro che non sono disposti a spendere eccessivamente per questa tipologia di prodotto.

Alessandra Fraschini Giornalista professionista specializzata nel canale ferramenta tradizionale e analisi della filiera lunga. Collabora con testate leader e con enti fiera internazionali. È autrice del volume "I protagonisti della ferramenta italiana. Il mondo grossista negli ultimi cent’anni".