Home Ferramenta Lab Poste Italiane scommette su Scalapay e investe 27 milioni di dollari
Poste Italiane scommette su Scalapay e investe 27 milioni di dollari

Poste Italiane scommette su Scalapay e investe 27 milioni di dollari

203
0

Poste Italiane cavalcherà l’onda dei pagamenti Buy Now Pay Later.

 

Il gruppo ha infatti deciso di contribuire all’aumento di capitale di Scalapay, annunciato a febbraio 2022. Complessivamente  la startup co-fondata da un italo-australiano e con quartier generale a Milano e sede legale a Dublino, ha raccolto 727 milioni, capitale che userà per espandere il team a livello mondiale, sviluppare il prodotto e rafforzare il brand. Una decisione che l’ha resa una unicorno, ovvero una startup con una valutazione di oltre un miliardo di dollari.

 

Scalapay propone un’innovativa soluzione di pagamento per gli operatori dell’e-commerce in tutto il mondo, che permette ai clienti di acquistare subito e pagare successivamente, senza interessi. Tre le alternative nella sua offerta per i clienti  che possono invece scegliere di pagare in 3 rate, 4 rate o integralmente dopo 14 giorni. In questo modo l’esperienza di acquisto diventa facile e piacevole e l’impatto finanziario sui clienti sembra più leggero.

 

Adesso arriva la notizia di un nuovo investimento di 27 milioni di dollari da parte di Poste Italiane, la più grande piattaforma italiana di servizi finanziari e logistici e uno dei maggiori emittenti di carte di pagamento in Europa.

 

Attraverso la sua controllata PostePay, Poste Italiane è anche il principale ecosistema di servizi digitali in Italia con circa 29 milioni di carte di pagamento, circa 28 milioni di app finanziarie e circa 9 milioni di digital wallets.