Home Mercato Eventi e fiere Premio produttori Top100 e Innovation Score per i grossisti: chi vincerà?
Premio produttori Top100 e Innovation Score per i grossisti: chi vincerà?

Premio produttori Top100 e Innovation Score per i grossisti: chi vincerà?

110
0

Tra le novità del congresso Assofermet Forum 2019 si inseriscono i premi al valore della filiera organizzati da Assofermet Ferramenta in collaborazione con Cerved Group e Hardware Forum.

 

Ne parliamo in un’intervista congiunta con Sabrina Canese presidente dell’Associazione grossisti e Christian Cattalini di Cerved group per approfondire i parametri di valutazione che porteranno a designare i vincitori 2019 durante la Fiera della ferramenta di Milano…

 

Torna ad Hardware Forum, il Premio Grossista di Assofermet-Cerved Group con la selezione delle aziende secondo i parametri di Innovation Score di Cerved con l’obiettivo di valorizzare i distributori del comparto non solo per performance di fatturato, ma soprattutto per l’attenzione all’innovazione.

E infine debutta quest’anno, il Premio Fornitori, dedicato alle migliori 100 aziende produttrici del mercato, selezionate attraverso un’analisi di valutazione economica in collaborazione con Cerved Group completando la catena di valore della filiera lunga del canale ferramenta.

 

Debutta quest’anno all’Hardware Forum il Premio Produttori – Top100 del mercato ferramenta. Come nasce questo premio?

Canese– l premio nasce per completare l’impegno di Assofermet al sostegno di una filiera solida del mercato ferramenta, analizzando e premiando in differenti tipologie di aziende, i tre attori fondamentali: dettagliante, grossista, produttore.  Assofermet vuole essere l’associazione di riferimento del settore ferramenta nel suo complesso, mantenendo un dialogo costante a monte ed a valle della filiera lunga con il ruolo del grossista come baricentro economico.

Cattalini– Anche quest’anno, Cerved Group ha voluto unirsi ad Assofermet, supportandola nell’analizzare i dati di filiera e soprattutto, attraverso i suoi indicatori proprietari, a mettere in luce e valorizzare puntualmente le performance delle aziende del comparto.

 

Quali criteri saranno guida per la selezione dei partecipanti? 

 Canese I criteri saranno oggettivi e faranno riferimento agli indicatori di proprietà di Cerved. Saranno analizzati da 300 a 400 fornitori di riferimento del mercato e in questo cluster, saranno selezionati i Top 100 più performanti del canale b2b ferramentasecondo i parametri economici di trasparenza ed affidabilità creditizia attraverso il Cerved Group Score (CGS), mix di valutazione strutturale e valutazione andamentale (Il Cerved Group score è un punteggio su scala da 0 a 100, dove 0 indica non affidabile e 100 affidabilità massima). Da questo cluster ridotto sarà elaborata la classifica dei Produttori Top 10 del comparto ferramenta.

 

Chi potrà essere il vincitore 2019 e quando verrà proclamato? 

Chi sarà il vincitore non possiamo ancora saperlo. Dovremo attendere il 26 settembre a Milano, nel Congresso Assofermet Forum 2019 in cui saranno proclamati i protagonisti di ogni cluster di fatturato nella cerimonia di Premiazione a Hardware Forum 2019 (FieraMilanocity).

Per partecipare basta scaricare il proprio biglietto dal sito www.hardwareforum.org.

 

Torna anche il Premio Grossista Assofermet, che quest’anno premierà i vincitori dell’Innovation score Cerved. Quali saranno le linee guida per la designazione?  

Canese-Cattalini– I grossisti quest’anno parteciperanno al premio dedicato ai percorsi di innovazione con la selezione delle aziende distributrici chiamate a confrontarsi con i parametri dell’indicatore Innovation score di Cerved.

 

Cos’è l’Innovation Score di Cerved?

Cattalini– Ne parleremo durante il Convegno di Assofermet Forum il 26 settembre dove Cerved sarà tra i relatori, ma posso anticipare che si tratta di unoScore sviluppato da Cerved è basato sui contenuti dei siti web delle aziende italiane, in modo da misurarne i fattori di innovazione permettendo di “rintracciare tra le aziende italiane quelle che emergono e si distinguono dalla maggioranza nel loro slancio verso uno specifico aspetto dell’innovazione”.

 

 Tra gli indicatori di valutazione è stato utilizzando anche il CE.BI. SCORE 4, di cosa si tratta?

Cattalini – Il Ce.Bi. Score 4 fornisce una misura predittiva del profilo di rischio economico-finanziario dell’impresa, collocata nel suo sistema economico di riferimento (settore e area geografica) attuale e prospettico. Il CeBi-Score4 è una suite di oltre 200 modelli altamente specializzati per: Settore di attività dell’impresa, anzianità dell’impresa, Numero di bilanci disponibili.

 

Quali valori intende affermare nella distribuzione ferramenta?

Canese – I valori sono già delineati da tempo e le aziende della ferramenta sono aziende piuttosto sane. Non c’è mai fine al miglioramento ed alla ottimizzazione delle performance di Bilancio, di innovazione di concorrenza.

Il lavoro che stiamo sviluppando porta ad una maggior consapevolezza dell’andamento delle nostre aziende, anche nei confronti di aziende terze ed al posizionamento di ognuna rispetto ai competitor. Questo può di certo rappresentare un incentivo ad adottare gestioni sempre più attente che portino a rafforzare tutto il mercato e consentano ad ogni azienda di fare valutazioni non solo sul piano della competitività dei prezzi (necessariamente al ribasso), ma finalizzate ad un’analisi prospettica e preventiva che tenga conto di tutti gli aspetti aziendali, portandole a conquistare ad una posizione di equilibrio e di crescita con l’obiettivo di una maggior attrattiva sul mercato.

 

Continua la collaborazione di valore tra Assofermet e Cerved group, quali saranno le prossime attività in programma? 

Canese – L’appuntamento principale della collaborazione si avrà in Hardware Forum nell’evento Assofermet Forum con un programma di alto valore istituzionale ed economico e la partecipazione di personalità ed opinion leader dello scenario economico e di analisi dati.  Il comparto ferramenta, estremamente variegato nella sua composizione, sarà analizzato attraverso i dati economici e le performance di fatturato nelle analisi di Cerved group. Seguirà quindi una tavola rotonda dedicata ai temi delle analisi andamentali e delle procedure di prevenzione ed allerta di posizioni di criticità dove il valore della filiera (tra consolidamento ed aggregazione) emergerà in vivace dibattito sulle sfide che attendono il comparto in tema economico-fiscale e quali siano gli asset strategici e gli indicatori economici su cui far leva per spingere il settore verso una crescita trasparente e competitiva.

E infine il congresso terminerà con la celebrazione dei vincitori dei Premi al valore della filiera con tutti i suoi protagonisti: Grossisti, Negozi, Produttori “top 100” e Prodotto dell’anno, iniziative create attraverso la collaborazione di Assofermet, Cerved Group e Hardware Forum.

 

Alessandra Fraschini Giornalista professionista specializzata nel canale ferramenta tradizionale e analisi della filiera lunga. Collabora con testate leader e con enti fiera internazionali. È autrice del volume "I protagonisti della ferramenta italiana. Il mondo grossista negli ultimi cent’anni".