Home Mercato Pulire 2019, l’appuntamento con il mondo cleaning
Pulire 2019, l’appuntamento con il mondo cleaning

Pulire 2019, l’appuntamento con il mondo cleaning

54
0
La più grande fiera in Italia della pulizia professionale torna a Verona dal 21 al 23 maggio.

 

La più grande fiera in Italia della pulizia professionale con un’offerta merceologica completa di macchine, prodotti chimici, attrezzature e componentistica per la pulizia professionale e l’igiene degli ambienti, torna a Verona il 21 – 23 maggio.

 

Una storia lunga 30 anni al servizio degli operatori fanno di Pulire la seconda manifestazione in Europa per importanza e dimensioni e una delle più importanti a livello mondiale.

 

L’appuntamento con il mercato del mondo del cleaning è a Verona dal 21 al 23 maggio 2019. La biennale del settore, forte nei numeri e nelle opportunità proposte, vedrà anche per la XXIV edizione un confronto di prodotti, macchine e servizi che si configura sempre più come internazionale: 76.33% gli espositori italiani e 23,67% gli espositori stranieri, anche grazie alla recente operazione a livello associativo che ha visto la definizione dell’ingresso di ISSA in Afidamp, proprietaria del marchio Pulire e detentrice dell’organizzazione delle Fiere Pulire nel mondo.

 

Una manifestazione forte  grazie ad un’offerta variegata che abbraccia una merceologia completa di macchine, prodotti chimici, attrezzature e componentistica per la pulizia professionale e l’igiene degli ambienti. Cui non va dimenticato di aggiungere l’Outdoor, con le innovative proposte in fatto di pulizia, spazzamento e manutenzione e decoro degli spazi esterni urbani. “L’adesione degli operatori sottolinea la fiducia nei confronti di Pulire, che con il suo network di fiere nel mondo è ormai un punto di riferimento”, ha commentato Toni D’Andrea, Amministratore Delegato Afidamp Servizi.

 

A proposito di innovazione, sempre utile il confronto diretto e concreto con le aziende leader di settore, i più grandi gruppi internazionali, le soluzioni più all’avanguardia. Il consolidato Premio Innovazione lascerà il posto al Prodotto dell’Anno, i cui dettagli sono in fase di definizione, ma il cui obiettivo resta quello di focalizzare l’attenzione sull’impegno delle aziende nello studiare macchine, prodotti, servizi, che abbiano caratteristiche tali da aver dato risultati o soluzioni particolarmente efficaci.

 

E dalla scorsa edizione è presente il settore della lavanderia, un settore sempre più funzionale alla pulizia professionale per il lavaggio e la cura dei tessuti, dei mop e delle frange e le soluzioni per la pulizia di ambienti del settore ho.re.ca.

 

Alessandra Fraschini Giornalista professionista specializzata nel canale ferramenta tradizionale e analisi della filiera lunga. Collabora con testate leader e con enti fiera internazionali. È autrice del volume "I protagonisti della ferramenta italiana. Il mondo grossista negli ultimi cent’anni".