Home Dalle aziende Rossini Trading Spa acquisisce Giblor’s
Rossini Trading Spa acquisisce Giblor’s

Rossini Trading Spa acquisisce Giblor’s

90
0

Il 30 giugno Rossini Trading ha ufficializzato l’accordo per acquisire il 100% dell’azienda di Carpi, eccellenza italiana nel settore dell’abbigliamento da lavoro per l’ho.re.ca.

 

Rossini Trading Spa, azienda bergamasca attiva da cinquant’anni su tutto il territorio nazionale nella produzione di abbigliamento da lavoro, DPI e specifico per il mondo ho.re.ca controllata dalla famiglia Rossini, ha annunciato il 30 giugno l’accordo dell’acquisizione di Giblor’s, azienda carpigiana di abbigliamento professionale.

 

Fondata a Carpi nel 1977 e guidata dalla famiglia Giberti, Giblor’s rappresenta un’eccellenza italiana a livello internazionale, in particolare nel settore dei capi da lavoro di alta gamma per il mondo ho.re.ca, mercato che rappresenta il 70% del suo fatturato complessivo. Rinomate soprattutto per matrice artigianale, alta qualità, design e tecnologie tessili, le linee di abbigliamento Giblor’s sono riconosciute per la cura del dettaglio e la capacità di armonizzare sapientemente tradizione sartoriale e innovazione. L’azienda ha una forte presenza sul territorio nazionale grazie a una fitta rete di rivenditori, accordi distributivi e 30 punti vendita in franchising e conta inoltre su una crescente presenza in ambito internazionale, in particolare in Europa. Giblor’s, che conta oggi circa 25 dipendenti, ha chiuso l’esercizio 2019 intorno ai 12 milioni di euro.

 

L’accordo, ufficializzato oggi, prevede l’acquisizione da parte di Rossini Trading Spa di Giblor’s e il mantenimento del management attuale alla guida dell’azienda, a conferma di una volontà reciproca di continuità gestionale. Giblor’s si integrerà sinergicamente con l’esperienza e il know-how del gruppo Rossini e insieme alla nuova proprietà opererà quotidianamente nella gestione, conservando quell’attenzione verso clienti, collaboratori, fornitori e agenzie che da sempre la contraddistingue e che ne ha determinato il successo, rendendola un punto di riferimento del settore.

 

“L’operazione può essere sintetizzata in due parole: continuità e sinergia. In un mercato fortemente competitivo, frammentato e in continua evoluzione come il nostro – annuncia Marco Rossini, ceo e presidente di Rossini Trading Spa – occorre rafforzare la propria presenza nel settore, al fine di assicurare a tutti gli stakeholder una collaborazione stabile e sostenibile. L’accordo con Giblor’s va esattamente in questa direzione: lavorare in collaborazione per proseguire e rafforzare la presenza distributiva e commerciale sui nostri mercati. Ciò che ci accumuna con Giblor’s è una profonda cultura nel settore, eccellenti relazioni coi clienti e una visione imprenditoriale simile: forti radici famigliari e un’attitudine al futuro caratterizzata dalla volontà di fare rete. Siamo certi che quest’operazione sarà molto interessante sia per i nostri clienti, che potranno beneficiare di un ulteriore ampliamento dell’offerta, sia per tutti gli stakeholder, andando a impattare positivamente sul concetto di creazione di un’impresa sempre più estesa”.

 

Giblor’s manterrà anche la propria sede a Carpi e il proprio brand, conservando i vantaggi competitivi che lo hanno contraddistinto fino ad oggi. “La nostra famiglia ha creato l’azienda più di 40 anni fa – ha commentato Roberto Giberti, amministratore delegato della nuova Giblor’s – e attraverso la nostra creatività e artigianalità ha costruito uno stile inconfondibile, di qualità, riconosciuto dai mercati in cui operiamo. Continueremo anche nel futuro a dedicarci allo sviluppo della società. La volontà comune con Rossini è quella di fare squadra per essere più competitivi nel rispetto delle peculiarità dell’azienda e tra queste certamente l’esperienza, l’eccellenza e la qualità”.

 

L’alleanza tra due delle più importanti realtà italiane del settore abbigliamento da lavoro rappresenta un grande passo rispetto alle sfide del futuro. Grazie alla tradizionale specializzazione di Giblor’s nei prodotti per il settore ho.re.ca, Rossini Trading Spa sarà in grado di ampliare ulteriormente la propria gamma di prodotti rispondendo in maniera puntuale alle crescenti richieste del mercato in tale segmento.

 

“L’operazione di acquisizione di Giblor’s è coerente con il piano strategico di sviluppo presentato due anni fa, in occasione del nostro cinquantesimo anniversario. Il nostro obiettivo – aggiunge Marco Rossini – è migliorare la presenza e la capillarità distributiva di due marchi già affermati. A tale scopo abbiamo definito con il management un piano industriale di cinque anni, focalizzato su significative opportunità di posizionamento di marca ancora più efficaci, nonché di miglioramento dei processi aziendali”.

 

Con l’acquisizione di Giblor’s, Rossini Trading Spa (55 dipendenti e un fatturato che supererà nel 2021 i 31 milioni di euro) diviene uno dei maggiori operatori nel mercato dell’abbigliamento professionale, nel quale opera già con i marchi proprietari Rossini, Rossini Tech, Rossini Design.

 

Per gli aspetti fiscali e finanziari dell’operazione, Rossini è stata assistita dallo Studio CDR di Bergamo, in persona del partner Guido Rho e delle associates Sara Morandina e Fabiola Bellini; per gli aspetti legali dallo Studio Legale DV di Milano, in particolare dagli avvocati Robert Via, Stefania Cresci e Valentina Merli.