Home Mercato SAIE, la fiera delle costruzioni: presentata la 54^ edizione
SAIE, la fiera delle costruzioni: presentata la 54^ edizione

SAIE, la fiera delle costruzioni: presentata la 54^ edizione

28
0

I temi chiave saranno rigenerazione, riqualificazione e vivere meglio attraverso tecnologie, investimenti, normative e materiali.

 

Si terrà a BolognaFiere dal 21 al 24 ottobre 2020 la 54° edizione di SAIE, la fiera delle costruzioni. Un’edizione completamente rinnovata, che vuole ripartire dai 3 pilastri del mondo delle costruzioni – edilizia, progettazione, impianti – per rispondere alle esigenze dei professionisti del settore. Progettazione e digitalizzazione, edilizia, impianti, servizi e media saranno infatti i 4 macrosettori rappresentati.

 

Nei 4 giorni verranno proposti corsi, aree dimostrative e momenti di approfondimento tecnologico in cui toccare con mano prodotti e soluzioni applicative. Tra le prime attività attivate, momento di coinvolgimento di imprese e associazioni, segnaliamo la Piazza dei serramenti innovativi, Digitalizzazione e Bim, Colori & Decori Show (riguardo le finiture d’interni) e la Piazza delle macchine da cantiere intelligenti, che diventano elettrificate e smart. Inoltre, è stata confermata la seconda edizione di Cassa Edile Awards, evento che pone l’uomo al centro riconoscendone i valori e la sua importanza nel sistema delle costruzioni, che si terrà il 23 ottobre, con il patrocinio di CNCE e la collaborazione della rivista ImpreseEdili e di SAIE.

 

Tanti i focus tematici che verranno affrontati: manutenzione, rigenerazione, infrastrutture e territorio, efficienza energetica, recupero e protezione sismica, digitalizzazione in cantiere, urbanizzazione e ambiente, edilizia sostenibile e smart buildings, solo per citarne alcuni. Del resto, le trasformazioni avvenute nel mondo delle costruzioni e le nuove norme sull’efficientamento energetico hanno reso necessario affrontare in particolare il tema dell’integrazione edificio-impianto, che mira a ottimizzare i costi di realizzazione, gestione e manutenzione degli edifici. I temi chiave saranno dunque rigenerazione, riqualificazione e vivere meglio attraverso tecnologie, investimenti, normative e materiali.

 

“L’innovazione tecnologica ha cambiato il volto delle costruzioni, proiettando la filiera in un futuro pieno di opportunità che solo gli imprenditori più preparati potranno intercettare – ha dichiarato Ivo Nardella, Presidente Gruppo Tecniche Nuove e Senaf, durante la conferenza stampa di presentazione di SAIE tenutasi il 18 febbraio -. Negli ultimi anni la velocità con cui nascono e si sviluppano le nuove tecnologie ha avuto un’incredibile accelerazione, rendendo a volte complicato per gli addetti ai lavori conoscerle, interpretarle e utilizzarle. Con la nuova edizione bolognese, SAIE si rinnova, e lo fa proprio con l’obiettivo di promuovere l’innovazione a tutti i livelli, dai prodotti, alle tecnologie e ai servizi, mettendo anche in mostra le eccellenze del settore. Una manifestazione che coinvolge il mondo delle costruzioni a 360° e che vuole dare un aiuto concreto alle aziende nel loro percorso di sviluppo e riportare in alto il saper fare e costruire italiano anche per la difesa del “bello” del nostro territorio e dell’efficienza”.

 

Novità anche dal punto di vista dell’area espositiva, che vede un aumento del 50%, grazie ai nuovi padiglioni 36 e 37, che vanno ad aggiungersi al 25, 26 e al Centro Servizi. In quest’ultimo troverà spazio l’innovazione con la rassegna di SAIE Eccellenze. Attualmente sono oltre 100 le aziende che hanno già confermato la loro presenza per una superficie di 7.000mq.